Preghiera imperativa contro i demoni

Preghiera imperativa contro i demoni

Preghiera imperativa contro i demoni

Nel nome di Gesù Cristo in comunione con Maria Vergine Santissima, di tutti i Santi e Sante di Dio,dei risplendenti Arcangeli Michele Raffaele e Gabriele, di tutti i Martiri di Dio, di tutti gli esorcisti del mondo come Padre Gabriele Amorth, Don Silvino Battistoni, Don Giuseppe Capra, Don Antonio Di Monda, Don Ernetti Pellegrino, Padre Matteo La Grua, Don Gennaro Lo Schiavo, Monsignor Giovanni Battista Proja, Don Raul Salvucci, Monsignor Ferruccio Sutto, Padre Ignazio Terzi, Padre Leonardo Tiveron, di tutti gli Angeli divini e sotto la protezione di Dio Padre Onnipotente, comando a tutti i demoni delegati a danneggiare il mio corpo attraverso qualsiasi tipo di malattia di uscire immediatamente da me !

E’ Gesù Cristo che ve lo comanda !

Nel nome di Gesù Cristo comando a tutti i demoni presenti in questa casa di uscire immediatamente e di ritornare all’inferno.

E’ Gesù Cristo che ve lo comanda !

Nel nome di Gesù Cristo comando a tutti i demoni incaricati di nuocere ai miei affari, al mio lavoro, alla mia felicità, alla mia famiglia, di allontanarsi da me immediatamente e di ritornare all’Inferno.

E’ Gesù Cristo che ve lo comanda !

«Non piangere più; ha vinto il leone della tribù di Giuda, il Germoglio di Davide, e aprirà il libro e i suoi sette sigilli». ( ripetere x 7 volte )

A Colui che ci ama e ci ha liberati dai nostri peccati con il suo sangue, che ha fatto di noi un regno di sacerdoti per il suo Dio e Padre, a lui la gloria e la potenza nei secoli dei secoli.
Amen.( x 7 volte )

Signore Gesù, in tuo nome, e con il potere del tuo Preziosissimo Sangue, sigillo ogni persona a me cara, ogni mia azione e ogni evento attraverso i quali il nemico voglia farmi e farci del male.

Con il potere del Sangue di Gesù, e nel nome di Gesù io sigillo la mia casa, tutti coloro che vi abitano (nominare ciascuno di loro), le persone che il Signore mi invierà e i cibi e i beni che generosamente ci ha offerto per il nostro sostentamento.

Con il potere del Sangue di Gesù, e nel nome di Gesù, io sigillo tutti i luoghi in cui starò in questa giornata, e le persone, le imprese o le istituzioni con le quali tratterò (nominare ciascuna di loro).

Con il potere del Sangue di Gesù, e nel nome di Gesù tutto ciò che mi appartiene e sia stato maleficato o utilizzato come ponte dai demoni, venga immerso nel preziosissimo Sangue ed ora venga completamente purificato.

Immergo nel Sangue di Gesù tutto il mio corpo, tutta la mia anima, e chiedo a te, Mio Dio, sempre nel Santo nome di Gesù, il perdono di tutti i miei peccati dal primo giorno del mio nascere sino ad ora.

Lode e gloria a te, Mio Gesù, gloria e lode a te, Mio Dio, a te Madre Maria Vergine Santissima.
Lode e gloria a voi tutti Arcangeli, Angeli, Santi e Sante di Dio, a voi tutti Martiri, a voi tutti esorcisti soldati di Cristo.

Amen! Amen! Amen!

Aiutiamo chi ora è in difficoltà

Aiutiamo chi ora è in difficoltà

Aiutiamo chi ora è in difficoltà

Crediamo che aiutare quando naturalmente si ha la possibilità di farlo, sia un grande gesto d’amore, verso chi è nel bisogno, e riesce attraverso un piccolo aiuto, talvolta a salvarsi addirittura la vita.

E’il più nobile gesto d’amore terreno, quello di aiutare il prossimo, esattamente come ci viene indicato da Gesù stesso nel Vangelo, poichè Gesù non solo aveva compassione dei poveri, ma si interessava di loro e dei loro bisogni.

Lui e gli apostoli avevano un fondo comune da cui attingevano per aiutare gli israeliti bisognosi. (Matteo 26:6-9; Giovanni 12:5-8; 13:29) Gesù incoraggiò quelli che volevano divenire suoi seguaci a riconoscere che avevano l’obbligo di aiutare gli indigenti.

A un giovane capo ricco disse: “Vendi tutto ciò che hai e distribuiscilo ai poveri, e avrai un tesoro nei cieli; e vieni, sii mio seguace”.

Il fatto che quest’uomo non fosse disposto a separarsi dai suoi beni dimostra che amava le ricchezze più di quanto amasse Dio e il prossimo.

Non aveva quindi le qualità necessarie per essere un discepolo di Gesù. — Luca 18:22, 23.

E nella lettera ai Corinzi (1-13)

1 Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non avessi la carità, sono come un bronzo che risuona o un cembalo che tintinna.


2 E se avessi il dono della profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza, e possedessi la pienezza della fede così da trasportare le montagne, ma non avessi la carità, non sono nulla.


3 E se anche distribuissi tutte le mie sostanze e dessi il mio corpo per esser bruciato, ma non avessi la carità, niente mi giova.


4 La carità è paziente, è benigna la carità; non è invidiosa la carità, non si vanta, non si gonfia, 

5 non manca di rispetto, non cerca il suo interesse, non si adira, non tiene conto del male ricevuto, 

6 non gode dell’ingiustizia, ma si compiace della verità. 

7 Tutto copre, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta. 

8 La carità non avrà mai fine. Le profezie scompariranno; il dono delle lingue cesserà e la scienza svanirà. 

9 La nostra conoscenza è imperfetta e imperfetta la nostra profezia. 

10 Ma quando verrà ciò che è perfetto, quello che è imperfetto scomparirà. 

11 Quand’ero bambino, parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino. Ma, divenuto uomo, ciò che era da bambino l’ho abbandonato. 

12 Ora vediamo come in uno specchio, in maniera confusa; ma allora vedremo a faccia a faccia. Ora conosco in modo imperfetto, ma allora conoscerò perfettamente, come anch’io sono conosciuto.


13 Queste dunque le tre cose che rimangono: la fede, la speranza e la carità; ma di tutte più grande è la carità!”

Aiutiamo nel silenzio chi incontriamo, senza pubblicare foto o facendo nomi e cognomi, poichè crediamo nel rispetto e nella dignità di cui ogni uomo ha diritto, seppur nel bisogno.

 

Preghiera di liberazione totale

Preghiera di liberazione totale

Preghiera di liberazione totale

Nel nome di Gesù ordino a tutti gli spiriti immondi ora presenti di andare via da questo luogo, immediatamente!
È Gesù Cristo che ve lo ordina!

Nel nome di Gesù e per il suo preziosissimo sangue, spezzo qualsiasi legame occulto fatto contro di me, in tempo passato o presente.

Nel nome di Gesù spezzo, elimino, anniento qualsiasi legame medianico, qualsiasi stregoneria, qualsiasi legatura, qualsiasi fattura, qualsiasi rito satanico e voodoo e qualsiasi incantesimo sia stato fatto contro di me da persone conoscenti o estranee.

Verso ora il sangue salvifico, di Gesù, nel suo nome su ogni singolo giorno della mia vita dal giorno della mia nascita ad oggi, e chiedo a te Gesù, nel tuo nome di purificare e perdonare ogni mio singolo peccato, confessato e non confessato, dimenticato o di cui non mi ero completamente pentito.

Nel nome di Gesù, sradico ed anniento qualsiasi influenza sulla mia persona, sulla mia vita, sulla mia salute, sul mio lavoro, sul mio denaro esista e su cui abbia influenza Satana o qualsiasi altro demone, che sia stato invocato e comandato per mezzo di maleficio o direttamente per volontà maligna demoniaca.

Nel nome di Gesù voglio essere completamente liberato dal peccato mio personale ed ereditario.

Nel nome di Gesù chiedo il perdono di tutti i peccati di ogni mio singolo antenato di linea diretta o indiretta di sangue, sia da parte materna che paterna.

Nel nome di Gesù riprendo ora pieno possesso della mia vita presente e futura su cui verso il sangue di Gesù a protezione e benedizione di ogni mia singola azione ed iniziativa che voglio sia protetta e benedetta da Cristo, da Maria Vergine Santissima e da Dio Padre onnipotente.

Nel nome di Gesù chiedo a voi tutti Santi e Sante di Dio, a voi Arcangeli Michele, Raffaele e Gabriele, a voi tutti angeli di pregare sempre per me, il Signore Dio nostro, affinché esaudisca questa mia preghiera ora.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo.

Amen, amen, amen!

La preghiera miracolosa di Padre Pio

La preghiera miracolosa di Padre Pio

La preghiera miracolosa di Padre Pio

O mio Gesù, che hai detto: «In verità vi dico, chiedete e riceverete, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto». Ecco che io busso, io cerco, io chiedo la grazia…

Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre. Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: «In verità vi dico, tutto quello che chiederete al Padre mio nel mio nome, ve lo concederà». Ecco che al Padre tuo, nel tuo nome, io chiedo la grazia…

Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre. Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: «In verità vi dico, il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno». Ecco che, appoggiato all’infallibilità delle tue sante parole, io chiedo la grazia…

Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre. Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O Sacro Cuore di Gesù, cui è impossibile non aver compassione degli infelici, abbi pietà di noi, poveri peccatori, e concedici la grazia che ti domandiamo per intercessione del Cuore Immacolato di Maria, tua e nostra tenera Madre.

San Giuseppe, padre putativo del Sacro Cuore di Gesù, prega per noi. Amen.

Novena al preziosissimo sangue di Gesù

Novena al preziosissimo sangue di Gesù

Novena al preziosissimo sangue di Gesù

O immensa ed eterna maestà di Dio, Santissima Trinità: Padre, Figlio e Spirito
Santo, io umilissima tua creatura ti adoro e ti lodo con il maggiore affetto e
ossequio che si possa dare dalle creature.

Alla tua presenza e alla presenza di
Maria Santissima, Regina del cielo, alla presenza del mio Angelo Custode, dei miei
Santi Patroni e di tutta la corte celeste, affermo che questa orazione e petizione
che sto per fare alla pietosa e misericordiosa Vergine Maria per i meriti del
prezioso Sangue di Gesù, intendo farla con retta intenzione e principalmente per la
tua gloria, per la salvezza mia e del mio prossimo.

Pertanto spero da te, mio Dio sommo Bene, mediante l’intercessione della Vergine Santissima, di conseguire la
grazia che umilmente ti chiedo per i meriti infiniti del preziosissimo Sangue di
Gesù.

Ma che posso fare io nello stato presente in cui mi trovo, se non confessare
a te, mio Dio, tutti i miei peccati commessi sino a oggi, domandandoti nuovamente
la purificazione nel Sangue di Gesù?

Sì mio Dio, me ne pento e me ne dolgo di
vero cuore, non per timore dell’inferno, che ho meritato, ma solamente per aver
offeso te, sommo Bene.

Propongo fermamente con la tua santa grazia di non
offenderti mai più per l’avvenire e di fuggire le occasioni prossime di peccato. Pietà
Signore, perdonami. Amen.

Sotto la tua protezione mi rifugio o Santa Madre di Dio: non disdegnare la
preghiera che ti rivolgo, o Vergine gloriosa e benedetta.

O Dio vieni a salvarmi. Signore vieni presto in mio aiuto. Gloria al Padre…

“Tutta bella sei, o Maria, e macchia originale non è in te”. Sei purissima, o Vergine
Maria, Regina del cielo e della terra, Madre di Dio. Ti saluto, ti venero e ti benedico
per sempre. O Maria, a te ricorro, te invoco. Aiutami dolcissima Madre di Dio;
aiutami Regina del cielo; aiutami pietosissima Madre e Rifugio dei peccatori;
aiutami Madre del mio dolcissimo Gesù.

E poiché non vi è cosa che ti si domanda
in virtù della passione di Gesù Cristo che da te non si ottenga, con viva fede ti
prego di concedermi la grazia che tanto mi sta a cuore; te la chiedo per il divin
Sangue che Gesù sparse per la nostra salvezza.

Non cesserò di gridare a te finché
non mi abbia esaudito. O Madre di misericordia, sono fiducioso di ottenere questa
grazia, perché te la chiedo per i meriti infiniti del preziosissimo Sangue del tuo
dilettissimo Figlio. O Mamma dolcissima, per i meriti del Sangue preziosissimo del
tuo divin Figlio concedimi la grazia (qui si domanda la grazia che si desidera)
vedere esempi in fondo alla novena

1. Te la domando, Madre Santissima, per quel puro, innocente e benedetto Sangue
che Gesù versò nella sua circoncisione alla tenera età di soli otto giorni.
Ave Maria, ecc.
O Vergine Maria, per i meriti del Sangue prezioso del tuo divin Figlio intercedi per
me presso il Padre celeste.

2. Te la chiedo, o Maria Santissima, per quel puro, innocente e benedetto Sangue
che Gesù versò in abbondanza nell’agonia dell’Orto.
Ave Maria, ecc.
O Vergine Maria, per i meriti del Sangue prezioso del tuo divin Figlio intercedi per
me presso il Padre celeste.

3. Te la imploro, o Maria Santissima, per quel puro, innocente e benedetto Sangue
che Gesù versò copiosamente quando, spogliato e legato alla colonna, fu
crudelmente flagellato.
Ave Maria, ecc.
O Vergine Maria, per i meriti del Sangue prezioso del tuo divin Figlio intercedi per
me presso il Padre celeste.

4. Te la domando, Madre Santissima, per quel puro, innocente e benedetto Sangue
che Gesù versò dal capo quando fu coronato di pungentissime spine.
Ave Maria, ecc.
O Vergine Maria, per i meriti del Sangue prezioso del tuo divin Figlio intercedi per
me presso il Padre celeste.

5. Te la chiedo, Maria Santissima, per quel puro, innocente e benedetto Sangue
che Gesù versò portando la croce sulla via del Calvario e specialmente per quel
vivo Sangue misto alle lacrime che tu spargesti accompagnandolo al sacrificio
supremo.
Ave Maria, ecc.
O Vergine Maria, per i meriti del Sangue prezioso del tuo divin Figlio intercedi per
me presso il Padre celeste.

6. Ti supplico, Maria Santissima, per quel puro, innocente e benedetto Sangue che
Gesù versò dal corpo quando fu spogliato delle vesti, quello stesso sangue che
versò dalle mani e dai piedi quando fu confitto sulla croce con durissimi e
pungentissimi chiodi. Te la chiedo soprattutto per il Sangue che versò durante la
sua acerbissima e straziante agonia.
Ave Maria, ecc.
O Vergine Maria, per i meriti del Sangue prezioso del tuo divin Figlio intercedi per
me presso il Padre celeste.

7. Esaudiscimi, purissima Vergine e Madre Maria, per quel dolcissimo e mistico
Sangue e acqua che uscì dal costato di Gesù quando dalla lancia gli fu trafitto il
Cuore. Per quel Sangue purissimo concedimi, o Vergine Maria, la grazia che ti
domando; per quel Sangue preziosissimo, che profondamente adoro e che è mia
bevanda nella mensa del Signore, esaudiscimi o pietosa e dolce Vergine Maria.
Ave Maria, ecc.

O Vergine Maria, per i meriti del Sangue prezioso del tuo divin Figlio intercedi per
me presso il Padre celeste.
Angeli e Santi tutti del Paradiso, che contemplate la gloria di Dio, unite la vostra
preghiera a quella della cara Madre e Regina Maria Santissima e ottenetemi
presso il Padre celeste la grazia che domando per i meriti del Sangue prezioso del
nostro divin Redentore.

Anche a voi ricorro, Anime Sante del purgatorio, perché
preghiate per me e chiediate al Padre celeste la grazia che imploro per quel
Sangue preziosissimo che il mio e vostro Salvatore versò dalle sue sacratissime
piaghe.

Anche io per voi offro all’eterno Padre il Sangue preziosissimo di Gesù, perché
possiate goderlo pienamente e lodarlo per sempre nella gloria del cielo cantando:
“Ci hai redenti o Signore, con il tuo Sangue e hai fatto di noi un regno per il nostro
Dio”. Amen.

O buono e amabile Signore, dolce e misericordioso, pietà di me e di tutte le anime,
sia vive che defunte, che hai redente con il tuo Sangue prezioso. Amen.
Sia benedetto il Sangue di Gesù ora e sempre.

Esempi: Quando vi è di mezzo una persona “a rischio”, cioè per es. un
ragazzo che beve o ha problemi da dipendenza da droga, un marito o una
moglie che stanno per separarsi o che hanno altri problemi personali
pesanti, è opportuno che chi prega chieda in una prima “novena” (9 giorni,
nono giorno compreso) la grazia della salvezza di questa persona.

Es: «O Mamma dolcissima, per i meriti del Sangue preziosissimo del tuo divin Figlio
concedimi la grazia che (NOME DELLA PERSONA CHE SI VUOLE AIUTARE) ,
si salvi al termine del suo passaggio terreno e possa venirti a ringraziare
nella Gerusalemme celeste e con te lodare e ringraziare Gesù».

Dopo che è stata fatta per la salvezza, si può cominciare a recitare un’altra novena chiedendo
la conversione della persona. In tal caso occorre continuare a recitarla all’infinito,
fino alla soluzione del problema.

OCCORRE INSISTERE. QUESTA INSISTENZA
PIACE A DIO. Naturalmente con questa Novena, che è molto potente, si può
chiedere tutto ciò che si desidera dal Signore.

Preghiera per i defunti

Preghiera per i defunti

Preghiera per i defunti

Dio degli spiriti e di ogni carne,
che calpestasti la morte e annientasti il diavolo
e la vita al tuo mondo donasti;
Tu stesso o Signore, dona all’anima del tuo servo …(nome)
il riposo in un luogo luminoso, in un luogo verdeggiante,
in un luogo di freschezza, donde sono lontani sofferenza, dolore e gemito.
Quale Dio buono e benigno perdona ogni colpa da lui commessa con parola,
con opera o con la mente; poiché non v’è uomo che viva e non pecchi;

giacché tu solo sei senza peccato,
e la tua giustizia è giustizia nei secoli
e la tua parola è verità. Poiché tu sei la risurrezione,
la vita e il riposo del tuo servo …(nome),
o Cristo nostro Dio, noi ti rendiamo gloria,
assieme al Padre tuo unigenito,
con il santissimo buono e vivificante tuo Spirito,
ora e sempre e nei secoli dei secoli. Riposino in pace. Amen.

Preghiera miracolosa a Gesù

Preghiera miracolosa a Gesù

Preghiera miracolosa a Gesù

Gesù, credo fermamente che Tu sai tutto, puoi tutto e vuoi per tutti il nostro maggior bene. Ora Ti prego, avvicinati a questo mio fratello che si trova nel disagio e nella sofferenza. Io ti seguo in adorazione col cuore e con il mio Angelo custode. Poni la Tua SS.ma mano sul suo capo, fagli sentire i battiti del Tuo Cuore, fagli sperimentare il Tuo ineffabile Amore, rivelagli che il Tuo Padre Divino è anche Padre suo e che tutti e due lo avete amato da sempre e gli siete sempre stati vicini, anche quando lui non vi pensava e non vi amava quanto doveva.

Gesù, assicuragli che non c’è nulla da temere, e che ogni problema e angustia si possono risolvere col vostro aiuto onnipotente e col vostro insondabile Amore. Gesù, abbraccialo, confortalo, liberalo, guariscilo, specialmente in quella zona e da quel male, da quella sofferenza di cui soffre. Amen. Mio Signore Gesù, grazie per il Tuo indefettibile Amore. Grazie, perché non vieni mai meno alle Tue promesse. Grazie per le Tue meravigliose benedizioni. Grazie perché Tu sei il nostro Dio, la nostra vera gioia, il nostro Tutto.

Amen!

Sant'Antonio da Padova

Preghiera e devozione a Sant’Antonio da Padova

Preghiera e devozione a Sant’Antonio da Padova

Se cerchi i miracoli,
la morte, l’errore, la calamità
e il demonio sono messi in fuga,
gli ammalati divenir sani.

Il mare si calma,
le catene si spezzano;
ritrovano le cose perdute
i giovani ed i vecchi.

S’allontanano i pericoli,
scompaiono le necessità;
lo attesti chi ha sperimentato
la protezione del Santo di Padova.

Il mare si calma,
le catene si spezzano;
ritrovano le cose perdute
i giovani ed i vecchi.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Come era nel principio,
ora e sempre,
nei secoli dei secoli.

Il mare si calma,
le catene si spezzano;
ritrovano le cose perdute
i giovani ed i vecchi.

Amen.

Prega per noi, o Beato Antonio, perché siam fatti degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo.
O Dio, la votiva commemorazione del Beato Antonio, Confessore tuo, allieti la tua Chiesa affinchè resti sempre munita di aiuti spirituali e meriti di godere gli eterni gaudi del Cielo. Per Cristo, nostro Signore.

Amen.

O Lingua benedetta, che benedicesti sempre il Signore e lo facesti benedire dagli altri, ora chiaro appare di quanto merito sei stata al cospetto di Dio.

Si quæris miracula
mors, error, calamitas,
dæmon, lepra fugiunt,
ægri surgunt sani.

Cedunt mare, vincula,
membra, resque perditas
petunt, et accipiunt
juvenes, et cani.

Pereunt pericula,
cessat et necessitas;
narrent hi, qui sentiunt,
dicant Paduani.

Cedunt mare, vincula,
membra, resque perditas
petunt, et accipiunt
juvenes, et cani.

Glória Patri et Filio et Spíritui Sancto.
Sicut erat in princípio,
et nunc et semper
et in sæcula sæcolorum.

Cedunt mare, vincula,
membra, resque perditas
petunt, et accipiunt
juvenes, et cani.

Amen.

Ora pro nobis, Beate Antoni, Ut digni efficiamur promissionibus Christi.

Oremus.
Ecclesiam tuam, Deus, Beati Antonii Confessoris tui commemoratio votiva lætificet, ut spiritualibus semper muniatur auxiliis et gaudiis perfrui mereatur æternis. Per Christum Dominum nostrum.

O Lingua benedicta, quæ Dominum semper benedictisti et alios benedicere fecisti: nunc manifeste apparet quanti meriti extitisti apud Deum.

Amen.

medaglia di San Benedetto

Medaglia di San Benedetto e/o Croce di san Benedetto

Medaglia di san Benedetto e/o Croce di san Benedetto

Segno della croce

Croce del Santo Padre Benedetto.
Non sia il demonio il mio condottiero;
la Santa Croce sia la mia luce.
Allontanati, satana!
Non mi attirare alle vanità;
sono mali le tue bevande.
Bevi tu stesso i tuoi veleni.

Segno della croce

Signum crucis

Crux Sancti Patris Benedicti.
Non Draco Sit Mihi Dux;
Crux Sacra Sit Mihi Lux.
Vade Retro, Satana!
Numquam Suade Mihi Vana;
Sunt Mala Quae Libas.
Ipse Venena Bibas.

Signum crucis

O Dio, che ti degnasti di riempire dello spirito di tutti i giusti il Tuo santissimo confessore Benedetto, concedi a noi, Tuoi servi, che celebriamo la sua solennità, di compiere fedelmente quello che abbiamo promesso, ricolmi del suo spirito e soccorsi dalla Tua grazia. Amen.

Significato della Croce o Medaglia di san Benedetto

C.S.P.B. = Crux Sancti Patris Benedicti (Croce del Santo Padre Benedetto)
C.S.S.M.L. = Crux Sacra Sit Mihi Lux (la Santa Croce sia la mia luce)
N.D.S.M.D. = Non Draco Sit Mihi Dux (non sia il demonio il mio condottiero)
V.R.S. = Vade Retro, Satana! (allontanati, satana!)
N.S.M.V. = Numquam Suade Mihi Vana (Non mi attirare alle vanità)
S.M.Q.L. = Sunt Mala Quae Libas (sono mali le tue bevande)
I.V.B. = Ipse Venena Bibas (bevi tu stesso i tuoi veleni)

Padre Pio

Padre Pio: la sua preghiera

Padre Pio: la sua preghiera

O mio Gesù, che hai detto: «In verità vi dico, chiedete e riceverete, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto». Ecco che io busso, io cerco, io chiedo la grazia

Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre. Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: «In verità vi dico, tutto quello che chiederete al Padre mio nel mio nome, ve lo concederà». Ecco che al Padre tuo, nel tuo nome, io chiedo la grazia

Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre. Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: «In verità vi dico, il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno». Ecco che, appoggiato all’infallibilità delle tue sante parole, io chiedo la grazia…

Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre. Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O Sacro Cuore di Gesù, cui è impossibile non aver compassione degli infelici, abbi pietà di noi, poveri peccatori, e concedici la grazia che ti domandiamo per intercessione del Cuore Immacolato di Maria, tua e nostra tenera Madre.

San Giuseppe, padre putativo del Sacro Cuore di Gesù, prega per noi. Amen.