Preghiera contro i virus

Preghiera contro i virus

Preghiera contro i virus

Signore Gesù Cristo, pastore delle nostre anime, amico fedele sempre presente, nostra unica

salvezza, eroe degli eroi, consolatore perfetto e verbo incarnato, porgi attenzione alla mia

preghiera, esaudisci la mia supplica!

Da questo mondo in cui mi trovo, circondato dagli angeli, seguaci del re infernale

Satana, caduti dal cielo insieme a lui, io ti invoco mio Signore e Dio, invoco la tua presenza

in questo momento di prova e tribolazione in cui il mondo tutto desta.

Un demone potente semina paura e morte.

Egli ha preso forma di un virus, comandato da Satana ha preso controllo della terra, la stessa

che Dio Padre ha creato con amore e a cui ha donato la vita.

Tu Signore, hai promesso di fare ciò che ti chiediamo, se chiesto nel tuo nome, ed eccomi

qui a te prostrato con fede ed amore assoluto, a chiederti di annientare l’audacia di questo

demone, di questo virus, il cui solo fine è quello di uccidere i figli di Dio.

Io, tutti i miei fratelli e sorelle, tuoi soldati, poichè soldati in Cristo, a mani giunte imploriamo

il tuo pronto intervento risolutore, ed attraverso la nostra preghiera, tutti uniti ti affianchiamo

ed affiancheremo in questa grande battaglia.

Con te al nostro fianco nulla ci fa paura: ne malattia, ne morte, ne povertà, ne abbandono,

poichè, nulla contro di noi può!

Nel Tuo nome Gesù, per la forza del tuo sangue, per la potenza dello Spirito Santo, innalzando

la tua croce, uniti a te prendiamo autorità attraverso la nostra preghiera, e comandiamo ora

a questo demone infernale e a Satana stesso di riconoscere il potere invincibile di

Gesù Cristo!

Egli ti ha sconfitto Satana nel deserto, ha trionfato su di te nellorto degli ulivi, ti ha disarmato

sulla croce, e risorgendo dal sepolcro ha portato i tuoi trofei nel regno della luce.

Vattene demone e Virus di questo tempo, qualsiasi sia il tuo nome, a qualsiasi gerarchia

infernale tu appartenga!

Nel nome del Padre + e del Figlio + e dello Spirito Santo, allontanati da questo mondo

per la fede e la preghiera di noi tutti qui riuniti e di tutta la Chiesa!

Fuggi per il segno della Santa croce di Gesù Cristo, Signore nostro che vive e regna nei secoli

dei secoli. Amen !

RINGRAZIAMENTO:

 

Benedetto il Signore Dio d’Israele,
perché ha visitato e redento il suo popolo,

e ha suscitato per noi una salvezza potente
nella casa di Davide, suo servo,

come aveva promesso
per bocca dei suoi santi profeti d’un tempo;

salvezza dai nostri nemici,
e dalle mani di quanti ci odiano.

Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri
e si è ricordato della sua santa alleanza,

del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre,
di concederci, liberati dalle mani dei nemici,

di servirlo senza timore, in santità e giustizia
al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.

E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell’Altissimo
perché andrai innanzi al Signore a preparargli le strade,

per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza
nella remissione dei suoi peccati,

grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio,
per cui verrà a visitarci dall’alto un sole che sorge,

per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre
e nell’ombra della morte

e dirigere i nostri passi
sulla via della pace.

Gloria al Padre. Come era nel principio è ora e sempre nei secoli dei secoli.

Grazie Gesù per tutto ciò che stai ora facendo e per tutto ciò che farai.

Siamo certi della vittoria sul male.

Siamo certi della nostra fede

Siamo certi del tuo amore.

Grazie Signore dell’amore.

Amen. Amen. Amen.

Preghiera intensa di guarigione

Preghiera intensa di guarigione

Preghiera intensa di guarigione

+Nel nome del Padre + del Figlio + e dello Spirito Santo. Amen.


Padre celeste, Mio Dio, Padre unico ed onnipossente, ascolta la mia preghiera, volgi a me

il tuo amorevole sguardo.

La guarigione di ogni mia infermità, compresa quella attuale che tanto mi fa soffrire, ben

comprendo dipendere dal tuo perdono di tutte le mie iniquità.


Tu conosci ogni mio singolo sbaglio, ogni mio errore.

Tutto il male che volontariamente o involontariamente ho fatto, tu lo conosci perfettamente,

ed hai il vantaggio di conoscerne la gravità effettiva.


Già Padre, perchè il mio limite umano a volte per egoismo o per ignoranza ha il potere di

mettermi in pericolo, rendendomi un ottimo bersaglio dinnanzi a Satana.


Ma il sigillo del mio battesimo e la fede che ogni giorno nutro e faccio crescere al fine di

avvicinarmi sempre di più a te, mi liberano dall’inganno del nemico, spingendomi a riconoscere

le mie colpe, il mio spregevole peccato.


Al mio Salvatore, Gesù Cristo tuo figlio e mio Signore hai consegnato il potere della guarigione

attraverso il tuo perdono e nel Suo nome.


Ed è proprio nel Santo nome di Gesù, del sangue del nuovo patto, sparso per il perdono dei peccati,

nel nome di colui che ha potestà di perdonare i peccati in terra, perdonando a mia volta tutti i

peccati ricevuti, che volontariamente immergo tutto me stesso in carne e spirito nel Suo sangue,

e vengo con fede ardente e certezza della tua grazia a chiederti perdono.


“Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto“. Matteo 7:7

E tutto ciò che chiederete in preghiera, avendo fede lo otterrete”. Matteo 21:22

“Qualunque cosa chiederete nel mio nome, la farò, perchè il Padre sia glorificato nel Figlio.

Se mi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò” Giovanni 14,13-14


Queste Padre sono le promesse del tuo divin Figlio e mio Signore, a noi fatte, e dunque

nel Suo nome ed in nome delle promesse da Lui fatte, a te, Dio trino e uno chiedo di

guarire completamente da questa mia infermità.


Grazie Signore, grazie Gesù per tutto ciò che hai già iniziato a fare col Padre, e per tutto ciò

che ora farai per me, rispondendo alla mia preghiera, guarendomi completamente.


D’ora in avanti onorerò il tuo nome tra le genti, griderò il potere della tua grazia alle moltitudini,

opererò il bene, e la mia guarigione sarà d’esempio a quanti non credono.


Grazie Padre, Grazie Gesù, grazie Spirito Santo.

Amen. Amen. Amen.

Preghiera di benedizione verso i cattivi genitori

Preghiera di benedizione verso i cattivi genitori

Preghiera di benedizione verso i cattivi genitori

Padre Santo, fonte di ogni santità, Padre vero e fedele, è a te che mi rivolgo con sommo rispetto ed amore puro.

Da questo basso mondo, giunga a te la mia preghiera che nel nome di Gesù, tuo divin figlio e mio Signore, ti chiedo di ascoltare con cuore di amorevole Padre quale solo tu sei.

Su questa terra, tu mi hai assegnato due genitori putativi, che per equilibrio naturale e tua ferma volontà avrebbero dovuto e dovrebbero occuparsi delle mie necessità terrene, poichè da loro voluto, cercato e richiamato al loro fianco in qualità di loro primogenito.

Purtroppo Padre mi trovo a dover provvedere da solo a tutte le mie primarie necessità, ed invece di ricevere da loro amore, ricevo contro natura, e contro la tua volontà, indifferenza, gelosia, invidia, abbandono, solitudine, miseria, maldicenze e maledizioni.

Ora io, qui dinnanzi a te, pur ricevendo tutto questo male da entrambi i miei genitori che dimenticando il tuo nome, si lasciano sedurre da Satana e dai suoi emissari, desidero ricambiarli con immense benedizioni.

Benedici mia madre terrena ( dire il nome ) settanta volte sette, più di tutta l’indifferenza, tutta la gelosia,

tutta l’invidia, tutto l’abbandono, tutta la solitudine, tutta la miseria, tutte le maldicenze e tutte le maledizioni che questa donna ha proferito contro la mia persona dal primo giorno in cui sono nato ( dire la propria data di nascita ) ad oggi.

Te lo chiedo nel nome di Gesù, e chiedo a te mio Signore Gesù Cristo, di versare su ognuno di questi mali e su ogni maledizione volontaria ed involontaria da lei proferita e su di me riversata da questa donna, il tuo sangue salvifico purificandomi e liberandomi completamente.

Benedici mio padre terreno ( dire il nome ) settanta volte sette, più di tutta l’indifferenza, tutta la gelosia,

tutta l’invidia, tutto l’abbandono, tutta la solitudine, tutta la miseria, tutte le maldicenze e tutte le maledizioni che questo uomo ha proferito contro la mia persona dal primo giorno in cui sono nato( dire la propria data di nascita ) ad oggi.

Te lo chiedo nel nome di Gesù, e chiedo a te mio Signore Gesù Cristo, di versare su ognuno di questi mali e su ogni maledizione volontaria ed involontaria da lui proferita e su di me riversata da quest’ uomo, il tuo sangue salvifico purificandomi e liberandomi completamente.

Mio Dio e mio tutto, nel nome Santo di Gesù, con l’intercessione della mia vera ed unica madre, Maria Vergine Santissima, unitamente agli Arcangeli Michele, Raffaele e Gabriele, a tutti i Santi e a tutte le tue Sante ed altresì circondato dalla tua potente protezione, comando a Satana, a Lucifero,

a Belzebù, ad Asmodeo, ad Astaroth e a tutti i demoni e legioni di demoni, qualsiasi nome abbiano e da qualsiasi invocazione provenghino, siano stati essi invocati tramite fatture, legature, sortilegi, macumbe, riti voodoo, riti satanici o invocazioni diaboliche fatte sulla terra ad opera di qualsiasi uomo o donna, siano essi maghi o fattucchieri, o siano stati comandati da Satana in persona, o siano essi spontaneamente entrati nella vita e nei corpi dei miei genitori terreni, di uscirne immediatamente e di ritornare immediatamente all’inferno, incatenati e scortati da San Michele Arcangelo e dagli angeli appartenenti alle sue milizie celesti.

E’ Gesù Cristo in persona che ve lo comanda !

Grazie Mio Dio, Padre misericordioso e amorevole, sempre vigile e prontamente presente per avermi onorato con la tua presenza ed il tuo ascolto.

Grazie Gesù, mio Signore e salvatore sempre Santo, mio eterno esempio e guida per tutto ciò

che da sempre sei, e per la misericordia di cui mi dispensi, salvando la mia umile anima.

Grazie madre adorabile, Maria sempre Vergine e Santissima, immacolata e priva di peccato,

regina del cielo e consolatrice perfetta per la tua intercessione e protezione onnipresente

lungo il mio peregrinare terreno.

Grazie Arcangeli Michele, Raffaele e Gabriele, intercessori valorosi e fedeli, per il vostro

pronto e mirabile aiuto nel mio vivere.

Grazie Santi tutti e Sante tutte di Dio, per le vostre incessanti preghiere al Padre in mio

aiuto, per la vostra santa presenza, quali ponti tra cielo e terra, arcobaleni eterni.

Grazie a voi tutti Angeli e Mio Angelo custode per il vostro determinante contributo al mio

bene spirituale e corporale.

Lode e gloria a tutti voi, benedetti voi siete.

Amen! Amen! Amen!

Preghiera per annientare il male economico

Preghiera per annientare il male economico

Preghiera per annientare il male economico

Padre Santo, Dio onnipotente, a te invoco in comunione con Gesù Cristo, tuo figlio mio Signore.

Effondi su di me, ora, Padre, lo Spirito Santo ed ascolta attentamente questa mia preghiera, e prontamente con amore di Padre, esaudiscila !

Da molto tempo non riesco a trovare lavoro, il mio lavoro, e i miei affari subiscono rallentamenti, limitazioni,intromissioni,abbandoni,fallimenti ad un passo dal risultato.

Il denaro fatica ad entrare nelle mie tasche e sul mio conto, dentro la mia casa in ogni mia cosa.

Gesù, tu hai vissuto in questa terra mortale, e conosci l’importanza che hanno i soldi, affinchè un uomo possa provvedere a vivere e far vivere la propria famiglia, i propri cari.

Certo della tua comprensione, sicuro del tuo pronto intervento ti chiedo di versare nel tuo nome il tuo sangue salvifico su qualsiasi MALEDIZIONE mi sia stata fatta sul lavoro, sui miei affari, sul mio denaro, sulla mia felicità, sulla mia famiglia. Liberami Signore !

ti chiedo di versare nel tuo nome il tuo sangue salvifico su qualsiasi FATTURA mi sia stata fatta sul lavoro, sui miei affari, sul mio denaro, sulla mia felicità, sulla mia famiglia. Liberami Signore !

ti chiedo di versare nel tuo nome il tuo sangue salvifico su qualsiasi MALOCCHIO mi sia stato fatto sul lavoro, sui miei affari, sul mio denaro, sulla mia felicità, sulla mia famiglia. Liberami Signore !

ti chiedo di versare nel tuo nome il tuo sangue salvifico su qualsiasi IETTATURA mi sia stata fatta sul lavoro, sui miei affari, sul mio denaro, sulla mia felicità, sulla mia famiglia. Liberami Signore !

ti chiedo di versare nel tuo nome il tuo sangue salvifico su qualsiasi RITO SATANICO mi sia stato fatto sul lavoro, sui miei affari, sul mio denaro, sulla mia felicità, sulla mia famiglia. Liberami Signore !

ti chiedo di versare nel tuo nome il tuo sangue salvifico su qualsiasi RITO VOODOO mi sia stato fatto sul lavoro, sui miei affari, sul mio denaro, sulla mia felicità, sulla mia famiglia. Liberami Signore !

ti chiedo di versare nel tuo nome il tuo sangue salvifico su qualsiasi INCANTESIMO mi sia stato fatto sul lavoro, sui miei affari, sul mio denaro, sulla mia felicità, sulla mia famiglia. Liberami Signore !

ti chiedo di versare nel tuo nome il tuo sangue salvifico su qualsiasi MACUMBA mi sia stata fatta sul lavoro, sui miei affari, sul mio denaro, sulla mia felicità, sulla mia famiglia. Liberami Signore !

Nel tuo SS nome, io Gesù ordino quanto segue:

Nel nome di Gesù comando che qualsiasi mio oggetto, qualsiasi mia foto, siano stati maledetti o fatturati vengano immersi nel Sangue di Gesù.

Nel nome di Gesù comando a tutti i demoni invocati e comandati dal Diavolo di andare direttamente all’inferno !

E’ Gesù Cristo che ve lo comanda !

Nel nome di Gesù invoco la benedizione tua, Dio Padre e la tua Gesù, in comunione con la benedizione e presenza dello Spirito Santo Paraclito, unitamente alla bendizione della Beata e sempre Vergine Maria, di tutti i Santi e Sante di Dio, degli Arcangeli Michele, Raffaele e Gabriele, di tutti gli angeli di Dio e del mio angelo custode.

Nel nome di Gesù, sono libero !

Amen ! Amen ! Amen !

Preghiera per tutti i bambini colpiti dalla guerra

Preghiera per tutti i bambini colpiti dalla guerra

Preghiera per tutti i bambini colpiti dalla guerra

Padre misericordioso, a te invoco, mio Dio e mio tutto.

Vengo a chiederti di proteggere tutti i bambini che in questo momento sono vittime della guerra.

Difendili padre, poichè sono vittime innocenti delle scelte sconsiderate degli adulti.

Permetti loro di ritornare a vivere serenamente, come ogni bambino deve.

Poni fine alla guerra, ovunque sia nel mondo.

Punisci, Padre, con furiosissimo sdegno tutti quegli empi

che con la guerra si arricchiscono seminando morte e miseria nel tuo creato.

Ridona una famiglia a tutti quei piccoli che l’hanno persa.

Ridona una casa a tutti quei piccoli che non l’hanno più.

Manda i tuoi angeli a coccolarli, a rasserenarli, ad accarezzarli.

Poni fine ai loro tormenti, alle loro paure e alla loro disperazione!

Sostituisci il male con il bene, l’odio con l’amore, la guerra con la pace, la paura

con la gioia, la fame con il pane, la disperazione con la speranza.

Possa questa mia preghiera giungere velocemente a te, e possa il tuo intervento essere

immediato ed esaustivo.

Grazie Padre, per tutto ciò che farai e che gia ora stai facendo.

Grazie per il tuo intervento pronto e misericordioso.

Lode e gloria a te, benedetto tu sei, Santo, Santo, Santo è il tuo nome.

Amen. Amen. Amen.

Preghiera per la giustizia sociale

Preghiera per la giustizia sociale

Preghiera per la giustizia sociale

Mio Dio, mio tutto, a te invoco e a te questa mia preghiera è rivolta.

Gesù è venuto ad abitare in mezzo a noi, ed ha di fatto conosciuto il mondo.

Sanava gli ammalati, resuscitava i morti, consolava gli afflitti ed i poveri.

Questo mondo, Padre Santo, è pieno di ingiustizie. C’è chi ha molto e c’è chi ha poco o nulla.

Nell’infinito mistero dei tuoi progetti e dei motivi per cui permetti tutto questo, io rimango stupito.

Padre, tu lo sai, vi è differenza tra parlare di povertà ed essere poveri.

Vi è differenza tra il potersi scaldare, ed il non poterlo fare.

Vi è differenza tra il potersi sfamare ogni giorno, ed il non poterlo fare.

Vi è differenza tra il potersi curare e non poterlo fare.

Sono drammi terreni, Padre, situazioni e contesti di grande sofferenza, dove l’uomo mortale desta nelle tenebre

del mondo, solo ed in balia del male.

C’è bisogno di uguaglianza, di dignità e di amore…ma per tutti.

La giustizia sociale, è questo che ti vengo a domandare, affinchè tutti possano vivere questa vita, almeno

dispensati dei bisogni fondamentali.

Ti domando umilmente questo, poichè altrimenti, per molti questa vita non è più tale.

Sono certo che la disuguaglianza, la povertà, la sofferenza, la fame e l’abbandono, non sono le tue volontà

destinate ai tuoi figli.

Questi mali provengono da Satana, ma tu insegni che l’ultima parola è la tua…

Intervieni, Mio Signore e Padre e soccorri chi è nel bisogno, riportando equilibrio e bellezza in questo mondo.

Grazie Padre. Lode e gloria a te, benedetto tu sei, Santo, Santo, Santo è il tuo nome.

Amen.

Preghiera di sereno abbandono

Preghiera di sereno abbandono

Preghiera di sereno abbandono

Padre Santo, onniscente ed onnipresente, immortale ed eterno, a te mi rivolgo in questo mio delicato momento.

Tu sei mio Padre, quello vero, quello non mi ha mai tradito, da te voluto.

Tu Padre, che ti sei fatto uomo e sei venuto ad abitare tra noi, ben conosci i limiti terreni, le fatiche, le sofferenze

a cui sono sottoposto, in quante vestito di un corpo mortale.

Tu conosci tutti i miei bisogni, i miei progetti, e le mie volontà.

Tu sai cosa ora ti sto per chiedere (si abbia un discorso diretto e confidenziale dettagliato con Dio), tuttavia voglio essere io personalmente a parlartene, poichè so che ti è cosa gradita.

Ti chiedo perdono con tutta la mia anima Padre, per tutti i miei peccati, quelli che commetto ogni giorno, di cui

seppur involontari a volte, mi vergogno profondamente.

Ho bisogno di amore, di pace, di gioia e di un Padre, che mi ascolti e corra urgentemente in mio soccorso.

Liberami da questa mia ansia, risolvi questo mio problema, esaudisci questa mia richiesta.

Privo del tuo amore, vago nelle tenebre. Privo di un Padre, sono un orfano.

Mostrami nuovamente la tua potenza, e la grandezza del tuo cuore. Mi congedo Padre.

Grazie. Lode e gloria a te, benedetto.

Amen. Amen. Amen.

Preghiera dettata dalla Madonna a Medjugorje

Preghiera dettata dalla Madonna a Medjugorje

Preghiera dettata dalla Madonna a Medjugorje

O mio Dio, questo ammalato qui davanti a Te, è venuto a chiederTi ciò che lui desidera, e che ritiene essere la cosa più importante per lui. Tu, Dio, fai entrare nel suo cuore queste parole « È importante essere sani nell’anima! » Signore, sia fatta su di lui la Tua santa volontà in tutto! Se Tu vuoi che guarisca, che gli sia donata la salute.

Ma se la Tua volontà è diversa, che continui a portare la sua croce. Ti prego anche per noi che intercediamo per lui; purifica i nostri cuori per renderci degni di donare, attraverso noi la Tua santa misericordia.

Dopo la preghiera, recitare tre volte il Gloria al Padre.

Preghiera delle Cento Croci

Preghiera delle Cento Croci

Preghiera delle Cento Croci

Ecco la Preghiera delle Cento Croci:

IN ITALIANO

Pensa, anima mia, che dovremo morire!

Nella Valle di Giòsafat dovremo andare

e il nemico (il demonio) cercherà di venirci incontro.

Fermati, nemico mio!

Non mi tentare e non mi atterrire,

perché feci cento segni di croce (e qui ci si segna) durante la mia vita

nel giorno dedicato alla Vergine Maria.

Mi segnai, ascrivendo ciò a mio merito,

e tu non avesti potere sulla mia anima.

IN DIALETTO SALENTINO

Pensa, anima mia, ca imu murire;
alla Valle ti Gesufàttu imu scire
e lu nimìcu ‘nnanti ni ole issìre.

Fèrmate, nimìcu mia!
No mi tantàre e no mi ‘ttirrire,
ca centu cruci fici ‘n vita mia

lu giurnu ti la Ergine Maria.
Iò mi li fici, iò mi li scrissi,
parte ti l’anima mia te non d’abbìsti.

LA STORIA

Nelle prime ore del pomeriggio del 15 agosto, giorno della Dormitio Virginis per gli orientali, dell’Assunzione di Maria per i latini, varie famiglie di un vicinato si riuniscono per riproporre una lunga e antica preghiera.

Essa è costituita da una formula dialettale ripetuta per ben cento volte tra altrettante cento Ave Maria, recitate meditando due intere poste di rosario.

Settanta volte sette

Settanta volte sette (potentissima)

Settanta volte sette (potentissima)

Settanta volte sette, perdono chi mi ha deriso, chi mi ha umiliato, chi mi ha insultato, chi mi ha tradito, chi mi ha ferito, chi mi ha scavalcato, chi mi ha fatturato, chi mi ha invidiato, chi mi ha oltraggiato, chi mi ha percosso, chi mi ha rubato, chi mi ha abbandonato, chi mi ha raggirato, chi mi ha usato, chi mi ha impoverito, chi mi ha illuso, chi mi ha escluso, chi mi ha sfruttato, chi mi ha affamato, chi non mi ha curato, chi mi ha sfrattato, chi non mi ha pagato, e qualunque cosa da chiunque io abbia subito.

Settanta volte sette, mio Dio, nel nome di Gesù Cristo, restituisci a costoro in cambio ogni sorta di grazia ed abbondanza.

Settanta volte sette, Gesù, versa su di loro il tuo sangue salvifico e perdona i loro peccati ed i loro oltraggi contro la mia persona.

Questo io ti chiedo di fare mio Gesù, settanta volte sette, ogni volta che qualcuno farà qualsiasi cosa contro di me.

Settanta volte sette, ogni giorno del loro vivere.

Amen

Spiegazione biblica:

Mt  18,21-35

In quel tempo, 21Pietro gli si avvicinò e gli disse: «Signore, se il mio fratello commette colpe contro di me, quante volte dovrò perdonargli? Fino a sette volte?». 

22E Gesù gli rispose: «Non ti dico fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette.
23Per questo, il regno dei cieli è simile a un re che volle regolare i conti con i suoi servi. 24Aveva cominciato a regolare i conti, quando gli fu presentato un tale che gli doveva diecimila talenti. 

25Poiché costui non era in grado di restituire, il padrone ordinò che fosse venduto lui con la moglie, i figli e quanto possedeva, e così saldasse il debito. 

26Allora il servo, prostrato a terra, lo supplicava dicendo: «Abbi pazienza con me e ti restituirò ogni cosa». 27Il padrone ebbe compassione di quel servo, lo lasciò andare e gli condonò il debito. 
28Appena uscito, quel servo trovò uno dei suoi compagni, che gli doveva cento denari. Lo prese per il collo e lo soffocava, dicendo: «Restituisci quello che devi!». 

29Il suo compagno, prostrato a terra, lo pregava dicendo: «Abbi pazienza con me e ti restituirò». 30Ma egli non volle, andò e lo fece gettare in prigione, fino a che non avesse pagato il debito.

31Visto quello che accadeva, i suoi compagni furono molto dispiaciuti e andarono a riferire al loro padrone tutto l’accaduto. 

32Allora il padrone fece chiamare quell’uomo e gli disse: «Servo malvagio, io ti ho condonato tutto quel debito perché tu mi hai pregato. 33Non dovevi anche tu aver pietà del tuo compagno, così come io ho avuto pietà di te?». 

34Sdegnato, il padrone lo diede in mano agli aguzzini, finché non avesse restituito tutto il dovuto. 35Così anche il Padre mio celeste farà con voi se non perdonerete di cuore, ciascuno al proprio fratello».