Preghiera di perdono generazionale

Preghiera di perdono generazionale

Preghiera di perdono generazionale

Invoco te, mio Dio, nel nome di Gesù!

Mio Dio, mio tutto, Padre Santo ascoltami!

Nel nome del tuo divin figlio e mio Signore Gesù, ti chiedo di perdonare i peccati di tutti i miei antenati, che hanno con me linea di sangue, siano essi da parte materna che da parte paterna.

Perdona tutti i miei antenati che hanno abortito, ucciso, rubato, calunniato, torturato, violentato, abbandonato, bestemmiato, disperato, depredato, sperperato, offeso, affamato, condannato, deriso, isultato, seviziato,deluso e non amato durante la loro vita mortale.

Perdonali e salva nella tua misericordia e sempre nel Santo nome di Gesù, anche coloro i quali non si sono covertiti e/o pentiti a causa di morte violenta.

Dio, perdona te ne prego, i loro limiti, la loro ignoranza, la loro superbia e gli errori da loro commessi, ma a causa di contesti sfavorevoli o derivanti da una vita di sofferenza e di privazioni.

Libera mio Signore, nel nome di Gesù, le anime purganti dei miei avi, che da tutti dimenticati non hanno nessuno che per loro prega.

Nel nome di Gesù ti chiedo di cancellare il peccato per ereditarietà, che ricade oggi, mio malgrado su me, benchè io comprenda che nella tua perfezione, tutto ha un senso.

Dona sollievo a tutti loro, te ne prego, e manda la Beata e Sempre Vergine Maria in purgatorio a fare loro visita e/o ovunque si trovino ora.

Nel nome di Gesù, ti chiedo di rivalutare il loro vissuto singolarmente e di donare loro nella tua misericordia un’ultima possibilità di riscatto ove questo sia a te possibile.

Giunga a tutti loro, ovunque ora siano la mia preghiera generazionale, e possano grazie a questa trovare tutti loro il perdono e la pace.

Da questo basso mondo io ti invoco Padre, nel nome di Gesù, ascolta la mia voce e prontamente esaudiscimi, in nome del tuo grande amore.

Che la tua benedizione Dio, unitamente alla tua, mio Signore Gesù, in comunione con la benedizione della Beata Vergine Maria, di tutti i Santi e di tutte le Sante, degli Arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele, di tutti i tuoi angeli e del mio angelo custode, discenda ora su me e su ogni singola anima antenata che reclama il tuo intervento, il tuo perdono, il tuo aiuto.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo.

Come era in principio è ora e sempre, nei secoli dei secoli.

Amen! Amen! Amen !

Preghiera per i defunti

Preghiera per i defunti

Preghiera per i defunti

Dio degli spiriti e di ogni carne,
che calpestasti la morte e annientasti il diavolo
e la vita al tuo mondo donasti;
Tu stesso o Signore, dona all’anima del tuo servo …(nome)
il riposo in un luogo luminoso, in un luogo verdeggiante,
in un luogo di freschezza, donde sono lontani sofferenza, dolore e gemito.
Quale Dio buono e benigno perdona ogni colpa da lui commessa con parola,
con opera o con la mente; poiché non v’è uomo che viva e non pecchi;

giacché tu solo sei senza peccato,
e la tua giustizia è giustizia nei secoli
e la tua parola è verità. Poiché tu sei la risurrezione,
la vita e il riposo del tuo servo …(nome),
o Cristo nostro Dio, noi ti rendiamo gloria,
assieme al Padre tuo unigenito,
con il santissimo buono e vivificante tuo Spirito,
ora e sempre e nei secoli dei secoli. Riposino in pace. Amen.

L'invocazione a Dio

L’ardente invocazione a Dio (il trionfo dell’anima )

L’ardente invocazione a Dio (il trionfo dell’anima)

Padre veramente Santo, fonte di ogni santità, ti bendico ti lodo e ti glorifico.

Ti rendo grazie per la tua gloria immensa.

Sono qui al tuo cospetto, sotto il tuo sguardo di Padre, e a te mi rivolgo con profondo rispetto ed immenso amore.

Padre, mi trovo nella tribolazione.

Permettimi di spiegarti cosa ora mi accade… (si spieghi dettagliatamente il problema e le richieste )

Comprendo mio Dio e mio tutto, che tu già conosci tutto ciò che io ho appena terminato di raccontarti, ma sono cosciente del fatto che tu ami ascoltarlo dalle mie labbra, con l’affetto sincero

e puro che un figlio ha verso il proprio padre.

Sia fatta sempre e comunque la tua volontà, Padre mio.

Ciò che mi sono permesso di chiederti, lo chiedo umilmente nel nome di Gesù Cristo

che vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo.

Considera Padre, che la mia richiesta è dettata dal mio limite umano terreno, e nella comprensione

e compassione che ebbe il tuo Divin Figlio Gesù, il quale conobbe tale limite, ti chiedo per i suoi

meriti di esaudirla amorevolmente.

La mia fede è inalienabile, forgiata e pura come l’oro, e tu stesso te ne compiaci.

Il miei peccati li conosci, ma conosci anche il mio amore.

Ti chiedo di perdonare tutti i miei peccati, di cui mestamente ti chiedo perdono, e di considerare

il rispetto e l’immenso amore che ho per te.

Ringrazio Gesù per il suo sacrificio intramontabile ed eroico, e desidero abbracciarlo con tutta la gratitudine di cui è capace la mia anima, ma i cui sentimenti ed emozioni d’amore non sono comprensibili e spiegabili nel mondo mortale.

Desidero ardentemente stringere a me, la Beata e sempre Vergine Maria, unica e vera madre

che da sempre ama ed accompagna Cristo, e a cui chiedo di vegliare lungo il mio peregrinare terreno.

Nel nome di Gesù invoco su di me lo Spirito Santo Paraclito, affinchè dispensi su di me i suoi Santi doni ed unitamente a te, o Padre esaudisca la mia richiesta, rispondendo a questa mia prece.

Amen.

Successivamente dire:

3 Padre Nostro

3 Ave Maria

3Gloria al Padre

3 De Profundis

Salmo130

Salmo 130 (129): De profundis

Salmo 130 (129): De profundis

Dal profondo a te grido, o Signore;
Signore, ascolta la mia voce.
Siano i tuoi orecchi attenti
alla voce della mia supplica.

Se consideri le colpe, Signore,
Signore, chi ti può resistere?
Ma con te è il perdono:
così avremo il tuo timore.

Io spero, Signore.
Spera l’anima mia,
attendo la sua parola.
L’anima mia è rivolta al Signore
più che le sentinelle all’aurora.

Più che le sentinelle l’aurora,
Israele attenda il Signore,
perché con il Signore è la misericordia
e grande è con lui la redenzione.
Egli redimerà Israele
da tutte le sue colpe.

De profùndis clamàvi ad te, Dòmine;
Dòmine, exàudi vocem meam.
Fiant àures tuae intendèntes
in vocem deprecatiònis meae.

Si iniquitàtes observàveris, Dòmine,
Dòmine, quis sustinèbit?
Quia apud te propitiàtio est
et propter legem tuam sustìnui te, Dòmine.

Sustìnuit ànima mea in verbo ejus,
speràvit ànima mea in Dòmino.

A custòdia matutìna usque ad noctem,
speret Ìsraël in Dòmino,
quia apud Dòminum misericòrdia,
et copiòsa apud eum redèmptio.
Et ipse rèdimet Ìsraël
ex òmnibus iniquitàtibus ejus.